Corpetto spinato
Vanitas

2013

Tecnica:
Vetrofusione, con pelle e metallo.
Vetrofusione, con pelle, metallo e piume.

Dimensioni:
47x 37x 27cm.
47x 37x 27 cm.


Nata a Vimercate, nel 1975, Marianna Gasperini si è diplomata in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. E’ attratta dall’utilizzo di altri materiali oltre alla pittura e approfondisce la conoscenza della lavorazione del vetro e della ceramica frequentando la scuola di specializzazione a Halle in Saale in Germania e il Biennio di perfezionamento Arte della Maiolica a Faenza. Da questa esperienza il suo linguaggio artistico procede in parallelo: la pittura e forme-sculture nell’utilizzo del vetro. Affascinata dalla cultura nordica vive tra la Germania e l’Italia. Esordisce a Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda in una mostra collettiva nel 1995; la sua prima personale risale invece al 1997, a Concorezzo.
Il suo percorso espositivo prosegue poi con continuità. Partecipa su invito a mostre collettive e rassegne tematiche in sedi pubbliche e in gallerie private anche in ambito internazionale: in Italia (Milano, Lissone, Monza, Faenza, Merano, Brescia, Reggio Emilia, Torino, Ferrara, Roma, Maccagno, Verona, Lecco…) e all’estero (Halle, Berlino, Lichtenstein…). Nel 2002 vince a Faenza il 1° premio vince Ex Allieve e nel 2003 il Trofeo “Gian Franco Ricci”, sempre a Faenza. Ancora a Faenza vince il 1° Premio del concorso di Ceramica Art Award al 8° Congresso internazionale Istituto per la Scienza e Tecnologia sui Ceramici del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Nel 2007 vince il 1° Premio nella sezione Pittura del Concorso “Proposta a giovani artisti 2007”, presso la Fondazione Toniolo di Verona. Nel 2010 vince il Premio Brambati, organizzato dalla provincia di Lodi e Castiglione d'Adda. Vive e lavora a Concorezzo in provincia di Milano.