“NEW ANGEL – gold”

2013

Tecnica:
olio e oro su tela incollata su mdf
Dimensioni:
cm.50x50 + cornice = cm 60x60


Roberta Serenari è nata a Bologna e vive e lavora a Sasso Marconi (BO)

E’autodidatta. Le doti naturali di predisposizione al disegno e al colore dell’infanzia si arricchiscono negli anni con lo studio approfondito della pittura ad olio, avendo come unico maestro lo sguardo attento e appassionato per le opere del passato e contemporanee viste nei musei e nelle gallerie del mondo.
La sua pittura ha la vocazione di condurre ad una riflessione intima, dove prevale una presenza femminile dotata di una misteriosa fascinazione. Il tema prevalente ci conduce alla ricerca del sorprendente mistero del “passaggio”, del tempo fugace, del senso dell’attesa e del temuto cambiamento.
Protagoniste infatti sono spesso bambine sospese tra scenari metafisici e riferimenti simbolici dove nell’immobilità delle figure si cerca di eternare l’intatta, misteriosa bellezza lontana. I titoli delle mostre personali che seguono negli anni riflettono questo tema preferito e sono infatti: “In cerca di Alice”, “Prima colazione”, “Caro papà”, “Ho ucciso Biancaneve”, “Teatro intimo”, “Nelle molte stanze”, “Incanto e incantesimo”; ecc… Numerose sono le esposizione in collettive e personali dal 1982 ad oggi, tra cui alla galleria Ariete di Bologna e alla Galleria Forni di Bologna, al Leudo di Genova e alla Davico di Torino. Nel 2011 partecipa alla 54° Biennale di Venezia per il Padiglione Italia sez. Emilia Romagna a Palazzo Pigorini di Parma con l’opera “Luna Park”. Sue opere si trovano in collezioni private e pubbliche come il Museo di Cà La Ghironda (BO), il Museo di Logudoro (SS), la Quadreria dell’Arcispedale Sant’Anna di Ferrara, la collezione dell’Hotel Albornoz di Spoleto e la Collezione Permanente di Costa Crociere sulle Navi Costa Deliziosa e Costa Fascinosa.