Intima croce

2014
Tecnica
acrilico su tela
Dimensioni
90x70


Tina Sgrò è nata il 2 marzo 1972 a Reggio Calabria. Ha conseguito i diplomi di maestro d’arte, architettura e arredamento presso l’istituto statale d’arte di Reggio Calabria, dove ha poi frequentato l’Accademia di Belle Arti diplomandosi in pittura.
Vincitrice del Premio delle Arti 2009 sia nella città di Bologna che a Novara, parlando di lei Rolando Bellini, in occasione della mostra Barocco quotidiano, ha affermato che “nelle sue opere traspare una realtà pungente che fa vibrare e oscillare come fili d'erba i segni, le tracce del pennello, caricandoli di senso.
Tina Sgrò fa di un interno un microcosmo dove il tempo perduto e ritrovato di proustiana memoria e quello circolare di einsteineiano conio convivono urtandosi, maledicendosi, amandosi furiosamente tra reale e surreale. La composizione rivela il rapporto incalzante tra immaginazione e stesura: un'improvvisazione resa possibile da un artigianato sapientissimo di ogni tecnica, più che da una mente attenta all'esercizio compositivo. Il brusio di presenze pur invisibili, riempie gli interni alitanti, animosi e sentimentali di Tina Sgrò, dando vita alla sua pittura lucente e umbratile, perlacea, grigia e nera e arrossata dai rosa e dai rossi d'una scolorita tenda di tulle, gonfia di vento e di ricordi. La sua è una pittura di sensazione e di virtuosismo dove affiorano reminiscenze di impressionismo tradotto in monocromi abbaglianti”.

Nel 2011 è finalista del Premio Arte Laguna – esposizione presso le Nappe dell’Arsenale di Venezia.
E' selezionata per partecipare al Padiglione Italia regione Calabria della 54 Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia presso Villa Zerbi – Reggio Calabria.