Anno zero

2014

Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 100x80 cm

Luca Valotta nasce a Lamezia Terme nel novembre 1977; fin da giovanissimo ha i suoi primi approcci con pittura e scultura, passando, in fase adolescenziale, per street art, body art e fotografia. Dopo gli studi scientifici si trasferisce a Roma per iscriversi all’accademia delle Belle Arti. Il carattere eclettico del giovane Valotta, cede il passo alla sua maturità nel momento dell’incontro con il maestro Bruno D'Arcevia, virtuoso pittore neomanierista, con il quale condivide l'amicizia e la passione per l'arte e del quale conserva tutt’ora i tratti classici e virtuosi. Nel 2001 espone in una mostra su i tipi fisici del Canova a Galleria Borghese, Roma, sua prima esposizione collettiva.
Nel 2004 si dedica ad una serie di lavori che chiamerà Frame della memoria, riportando sulla tela dei fermo immagine della realtà che osserva quotidianamente, che lo portano a collaborare con la Galleria il Polittico di Roma, alla quale rimane legato fino al 2011.
Nel 2013, con la mostra Existence presso la galleria Antonio Battaglia di Milano, si apre una nuova fase artistica, più impegnata in argomenti attuali, sociologici e scientifici dai cromatismi acidi di figure possenti. Questo capitolo della sua vita artistica presenta la generazione del Post Human che è ancora attualmente un work-in-progress. Valotta ha esposto anche in palazzi pubblici in Italia e all'estero, diverse fiere internazionali, ultime tra queste Arte Fiera Bologna 2014 è o Step art fair alla Fabbrica del Vapore, Milano 2014.